Meglio di Niente Network il sito che ti dà un’ opportunità.

Maremma quanto bel gioco vedo quest’anno

Articolo di Alessandro Magno

Il calcio  è un gioco semplice 1 –  Uno vince l’altro perde se non sei quello che vince sei quello che perde.
Il calcio è un gioco semplice 2 – Se non segni non vinci se non tiri non segni e quindi non puoi vincere.
Il calcio è un gioco semplice 3 – Chi vince viene ricordato chi perde viene lodato dagli antijuventini se non è della Juve ma fondamentalmente non se lo caga nessuno né prima né dopo, forse durante.

Non venite a raccontarmi che questa Juve gioca bene perché per favore non è vero. Chi pensa che il calcio ben giocato sia questa roba qua non capisce di calcio o non ha mai dato due calci a un pallone o entrambe. Così come non è vero che la Juve domina. Non domina nulla. La Juve è stata controllata senza troppi patemi sia dal Milan che dal Napoli due squadre nettamente inferiori. Questa Juve non mette alle corde nessuno anzi fa fare bella figura agli altri con il minimo sforzo come han fatto un figurone le difese del Milan e del Napoli. Non è nemmeno George Foreman questa Juve è Nino La Rocca. Tutto fumo. Questa Juve non ha nemmeno gli occhi della tigre di Mandzukic uno sacrificato sull’altare del bel giuoco per vedere poi questo schifo. Bello schifo. Normale pensare che con Milan e Napoli sarebbe bastato un poco più di sacro fuoco interiore per vincere e invece siamo qui a constatare come si regalino i titoli. Coppa Italia letteralmente regalata. Cosa che mi fa veramente incazzare. Abbiamo mandato via il mister dell’anno scorso perché a un certo punto a furor di sentimento popolare fosse addirittura deleterio per una squadra capace di vincere da sola e di autoallenarsi a dispetto del mister. Ne ho sentite di queste cagate. Ora addirittura la squadra gioca peggio e pure perde i titoli. Almeno quella qualcosa a casa portava. Ora abbiamo un allenatore capace di far giocare male e non vincere con una squadra che prima si autoallenava pensa un po’. No … spiegatemele oggi queste cose perché non le capisco. Si è mandato via Emre Can uno che almeno era “impiegabile” per tenere Rabiot Ramsey due presi a zero che valgono zero o Khedira uno che ad oggi sta rubando lo stipendio perché lo paghiamo per fare le vacanze. Bisognerebbe avere il coraggio di rimediare ai propri errori come quando Diego venne mandato via dopo un solo anno perché si era capito che non era e non sarebbe mai diventato quel campione che si pensava. Come siamo passati da Vidal Pirlo Pogba a questo centrocampo di oggi? Come è stato possibile di chi è la colpa? È di chi è la colpa per aver preso un mister che ad oggi non risulta aver capito dove si trova? L’anno scorso Allegri con una rosa sulla carta inferiore ha vinto il Campionato a Gennaio e la Supercoppa italiana questo ha già perso due finali su due e non mi pare abbia le idee chiare su come portare la barca in porto in Italia. L’Europa nemmeno la metto in conto perché giocando così non è per nulla certo il passaggio con il Lione. Allegri non sputtanava la rosa dicendo che con quei giocatori non avrebbe potuto fare il bel gioco come avrebbe detto un Conte qualsiasi sempre pronto a gettare merda sui propri giocatori per giustificare le proprie sconfitte e veniva preso per un nemico del senso estetico, ora sento sedicenti bel giochisti che con Matuidi e Bentancur non si può fare il tiki taka, però abbiamo mandato via un mister e preso un altro perché questo nuovo doveva esser in grado di insegnarglielo. Oltre ad esser in grado di vincer lo scudetto in carrozza perché quello lo avrebbe vinto anche la scimmia di Tarzan.
Non sono per i cambi in corsa come non sono e mai lo sarò per le vedovanze tuttavia ad oggi non sono affatto convinto che terminare l’anno con Sarri sia la scelta giusta. Ormai ci giochiamo tutto in due mesi ma l’indice di gradimento, ammesso che ci sia mai stato, è sotto i tacchi. Non vorrei esser nei panni di Agnelli in questo momento perché davvero qualsiasi decisione presa oggi potrebbe essere sbagliata.

Leave a Reply

Area Riservata