Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

J-TACTICS – Vincere e Convincere (S02 E03)

Giovedì 03 ottobre sul nostro NUOVO canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22, andrà in onda la nostra trasmissione.

Il titolo della terza puntata della stagione numero due di J-TACTICS, trae spunto dalla frase pronunciata da mister Sarri nella conferenza stampa di presentazione.

Alla domanda posta da un giornalista su cosa la sua Juve dovesse fare sul campo, e su quale fosse l’obbiettivo prefissato, il tecnico toscano rispose senza esitazione: “vincere e possibilmente convincere”.

Una frase che assume, in virtù del contesto e dell’ambiente in cui è pronunciata, una valenza che forse non tutti hanno compreso.

Con tale affermazione Sarri infatti, si assunse nel giorno della sua presentazione ufficiale, un impegno ed una missione che aveva l’effetto di dimostrare, o più brutalmente sbattere in faccia, ai più scettici ed alle “vedove” del suo predecessore, che sulla panchina più gloriosa d’Italia non stava per accomodarsi un intruso, un parvenu, bensì un uomo che sapeva benissimo quanto fosse elevato il livello della squadra che sarebbe stata a sua disposizione e della società in generale che lo aveva voluto ed assunto.

Maurizio Sarri con tale affermazione dimostrava di conoscere il mantra della juventinità, ossia il celeberrimo motto bonipertiano secondo cui: “alla Juve vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”.

Il nuovo tecnico bianconero tuttavia, con la dichiarazione d’intenti espressa nella già citata conferenza stampa, evolve il motto bonipertiano, sostenendo appunto che la Juve sotto la sua guida deve vincere (perché come tutti sappiamo) è l’unica cosa che conta, ma lo deve fare in modo appunto “convincente”.

Non a caso mister Allegri, soprattutto nell’ultimo biennio della sua esperienza in bianconero, fu aspramente criticato proprio perché la sua Juve vinceva, ma lo faceva in modo non convincente, ossia senza uno spartito corale e comunque in modo, direbbero gli esteti del calcio, “non bello da vedersi”.

L’esteticamente bello da vedersi, e possibilmente vincente, non è tuttavia un qualcosa di attuabile con uno schiocco delle dita, non sono mancate infatti le difficoltà per Sarri ed il suo staff a cambiare la Juve e sicuramente non mancheranno in futuro, ma le ultime prestazioni dei pluricampioni d’Italia sembrano essere sempre più la manifestazione pratica del “vincere e convincere”.

Al netto della sfida con il Napoli per 60 minuti e al di là di qualche difficoltà con le medio-piccole in campionato, sono soprattuto le sfide di Champions League ad essere cartina di tornasole dei progressi ottenuti e che si continuerà ad ottenere, in termini di qualità del gioco.

La sfida dell’Allianz Stadium con il Bayer Leverkusen è stata per intensità, propositività ed organizzazione tattica una delle migliori prestazioni dei bianconeri, con alcuni interpreti che hanno spiccato su tutti, si pensi a Cuadrado, monumentale sia in fase di spinta che in fase difensiva, si pensi poi a Higuain con il suo lavoro di raccordo con il centrocampo e soprattutto il suo ottimo lavoro come finalizzatore, ed infine citiamo Pjanic trasformato da Sarri nel “cervello pensante” dell’attuale Juve mediante l’infinità di palloni smistati in verticale dal bosniaco durante il match con le “aspirine” tedesche.

Menzione particolare poi spetta anche a Matthjs De Ligt autore di prove sempre più convincenti e da padrone della difesa.

Insomma conclusivamente parafrasando ancora una volta Maurizio Sarri, possiamo dire che per ora, ed in vista del tanto atteso derby d’Italia, questa Juve che vince e convince ci “piasce”.

Vi terranno compagnia come sempre gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com, ci verrà nuovamente a trovare anche il sempre competente Luca Gramellini, che da questa stagione sarà presenza quasi fissa nella nostra trasmissione.

Sarà un’altra puntata scoppiettante e ricca di contenuti, come sempre!

Non perdetevi il meglio! Non mancate!

Ecco il link per poter accedere al nostro canale spreaker, e previa registrazione, (semplicemente con una mail valida ed una password da voi scelta) poter interagire con noi durante la diretta tramite la chat live:

https://www.spreaker.com/show/4064277

Ricordiamo che l’app di Spreaker è scaricabile dai market Android ed Apple gratuitamente e permette, nella versione per smartphone di seguie la diretta anche in background, ossia a schermo spento o utilizzando in contemporanea altre applicazioni, è possibile seguire la diretta anche nella versione desktop per PC.

L’app consente infine anche di ascoltare in differita la trasmissione o di scaricarla comodamente per un ascolto in un secondo momento.

(Francesco Musina)

 

 

 

Leave a Reply

Area Riservata