Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

Buona la seconda. La Juventus affonda il Leverkusen 3-0

Nella seconda giornata dei gironi di Champions la Juventus si mostra davvero solida. Ai tedeschi serviranno le “aspirine” per ritornare in salute dopo la botta subita all’Allianz Stadium

Diciamolo sinceramente senza voler passare per palati fini: non è stata una bellissima partita o quantomeno non lo è stata sino al minuto 62, quando il secondo gol in carriera in Champions League di Federico Bernardeschi, ha spianato la strada ai bianconeri che poi hanno arrotondato, con il gol numero 129 alla 33esima vittima di Champions, del Re Cristiano Ronaldo.

Passi avanti

È indubbio che nel match di questa si siano visti ulteriori passi avanti nella fase difensiva. Bonuccie de Ligt hanno disputato una gara determinata e solida e il giovane olandese cresce partita dopo partita. Da sottolineare la prestazione di un Cuadrado ai limiti del gigantesco.

Peli nell’uovo

Volendo cercare il classico pelo nell’uovo, proprio in virtù del fatto che la Juventus non ha rischiato assolutamente nulla nonostante un consistente possesso palla dei tedeschi, lo si può trovare nell’uscita completamente a vuoto di Szczesny, che in questo avvio di stagione deve ancora trovare la migliore condizione (psicologica). Un’uscita che ha destato più di una perplessità.

Sarri..verà a un buon livello

Il primo tempo non è stato entusiasmante, complice una prestazione decisamente sottotono sia di Ronaldo che di Bernardeschi che hanno costretto il centrocampo a un extra-lavoro di contenimento.

Va però detto che la Juventus non ha concesso assolutamente nulla al Bayer e che con Cristiano Ronaldo ha sprecato tre clamorose palle gol prima che lo stesso portoghese chiudesse il match a tripla mandata.

A sprazzi comunque si è vista una squadra di livello ma soprattutto non si dimentichi che in Europa nulla è scontato e nulla viene per caso. Ci vorrà ancora un po’ di tempo ed io a questa squadra ho intenzione di concederlo perché la Juventus ha intrapreso un percorso diverso. Che piaccia o meno.

Top…

Higuaìn voto 7,5: un gol, un assist e un secondo tempo da taglia e cuci di grande valore. Dal suo piede ma soprattutto dalla sua intelligenza calcistica partono azioni e palloni invitanti per i compagni di reparto. Peccato per quel primo tempo, gol a parte, in cui è parso un po’ statico. LAUREATO

Cuadrado voto 7,5: non fosse per il gol e l’assist del Pipita, il colombiano sarebbe di gran lunga il migliore in campo di questa serata di Champions. Straordinario quando spinge e crea superiorità numerica, prezioso anche nelle chiusure difensive come mai in passato. Determinato e sempre positivo oltreché propositivo. Cancelo chi? Danilopuò recuperare in serenità. Il vero problema è che non potrà restare 10 mesi a questi livelli. MONUMENTALE

de Ligt voto 7: il giovanotto cresce di partita in partita e la sensazione di presenza, sicurezza e solidità crescono di pari passo. Sempre puntuale nelle chiusure e mai in difficoltà. Paratici ci ha visto giusto. SOLIDO

…& Flop

Bernardeschi voto 6: il voto è solo d’incoraggiamento e figlio di un gol comunque liberatorio, per lui e per la squadra. Però al di là di quello una prestazione con troppe ombre e pochissime luci. A tratti irritante. Dov’è finito il vero Federico? CHI L’HA VISTO?

Cristiano Ronaldo voto 6: non voglio sembrare blasfemo ma non fosse stato per il gol del 3-0 la prestazione del portoghese sarebbe stata altamente negativa. Nel primo tempo si divora un’occasione per scarsa reattività fisica e mentale e cammina per il campo. Nel secondo tempo si divora due occasioni clamorose che il Re in tempi d’oro avrebbe trasformato in gol col minimo sforzo. ANNEBBIATO

Matuidì voto 5,5: corre per quattro e si sbatte per otto. Purtroppo anche lui è umano e dopo un periodo eccellente questa sera incappa in troppi errori in fase d’appoggio. In un’occasione apre la strada ad Havertz ma questa sera il muro bianconero non poteva essere scalfito. CONFUSIONARIO

Vincere aiuta a vincere

In conclusione la Juventus doveva tassativamente vincere questa partita e doveva farlo possibilmente convincendo e senza infortuni. L’obiettivo è stato centrato al 99% perché come ha giustamente sottolineato mister Sarri contro il Napoli la qualità del gioco era stata a tratti superiore.

Adesso un po’ di riposo potrebbe domenica c’è LA PARTITA.

FONTE: IL BLOG DI LUCA GRAMELLINI

https://lgramellini.altervista.org/buona-la-seconda-la-juventus-affonda-il-leverkusen-3-0/

Leave a Reply

Area Riservata