Meglio di Niente Network il sito che ti dà un’ opportunità.

Ci voleva Fede!

Una vittoria e una prestazione ieri per la Juve che serviva come il pane, per ritrovare la forma, per ritrovare le convinzioni, per allontanare le critiche. La Juve sbanca al Dall’Ara con gol di Ronaldo su rigore e con uno strabiliante tiro da fuori area della Joya. Nonostante l’avversario, la partita non era delle più facili, con i rossoblù che già dall’inizio mordevano le caviglie e che non hanno mai mollato, fino alla fine del recupero. Una prestazione ritrovata per tutta la squadra, dopo quelle non tanto convincenti contro Milan e Napoli in Coppa Italia. Tra le note positive, ieri se c’è stata una non tanto pronosticata. Mister Sarri stupisce tutti con due cambi in formazione: Rabiot al posto di Matuidi e Bernardeschi al posto di D. Costa ala destra nell’attacco a tre. Ed ecco subito pesanti critiche, per un Sarri che, mettendo in campo un giocatore che in questa stagione non si è mai visto, non sapeva fare l’allenatore. Non è passato neanche un minuto dall’inizio della partita che subito l’ex Fiorentina è riuscito a smentire le lamentele. Una prestazione diversa, una prestazione che forse preannuncia il ritorno ai suoi tempi d’oro. Gioca nella sua posizione dopo tanto tempo, durante il quale è stato solo adattato come mezz’ala o trequartista. Altro fattore positivo è il suo altruismo, che mostra con l’assist per Dybala, con numerosi passaggi e numerosi veli in fase d’attacco. Al contrario di ciò che aveva fatto fin ora, quando prevaleva l’egoismo, e di conseguenza la non collaborazione con i compagni, il tutto per trovare il goal personale. Ieri la sua firma non è stata inserita, ma poco ci mancava. Tentato il goal con un bolide da 26 metri, ci pensa un super Skorupski a deviare il tiro sul palo, con un tocco impercettibile.
Più assente verso la fine della partita, ma per ragioni ovvie. In primis il cambio modulo, da 4-3-3 a 4-4-2, che lo vede spostarsi laterale destro di centrocampo. A ciò vanno poi aggiunte la stanchezza e la difensività imposta da Sarri per mantenere il risultato.
Prestazione ritrovata, ci voleva solo fede.

Voto: 7,5

(Giovanni Giglio)

Leave a Reply

Area Riservata