Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

Conte alla resa dei conti?

Clamoroso sfogo del mister nerazzurro ai microfoni di Sky dopo la sconfitta contro il Dortmund

Dicono che non rido mai quando vengo alle interviste, stasera meglio riderci su perché mi sono stufato di ripetere sempre le stesse cose. Non me la sento di commentare il 2^ tempo di questa sera, finirei per dire cose che è meglio che non dica e per creare alibi che non devo creare nei miei giocatori. Sarebbe ora che venisse qualche dirigente ai microfoni per parlare delle scelte fatte perché io sono stufo di commentare sempre le stesse cose. Sono incazzato nero perché noi lavoriamo dentro il campo e di più non possiamo fare, poi c’è chi doveva lavorare fuori e dovrebbe venire qui a parlare delle scelte e della programmazione fatta. Si poteva programmare molto meglio“.

Questo, più o meno, il riassunto delle parole di un ormai scontato Antonio Conte dopo la sconfitta rimediata al Westfalenstadion di Dortmundcontro un Borussia irriconoscibile nel corso del 1^ tempo e decisamente più vero nella ripresa.

Antonio Conte si è sfogato ai microfoni di Sky nel dopo partita di Dortmund chiamando in causa la società

45′ di illusione

Per l’Inter questa sconfitta è indubbiamente uno smacco, soprattutto dopo i primi 45′ chiusi meritatamente avanti sullo 0-2, ma proprio perché avanti con il doppio vantaggio all’intervallo, che non è accettabile scaricare le colpe in toto fuori dal campo, e nello specifico sulla dirigenza.

Ok i meriti, ma le responsabilità?

Qualcuno dovrebbe ricordare ad Antonio Conte che Steven Zhang gli riconosce uno stipendio da oltre 11 milioni di euro a stagione e, proprio in virtù di questo lauto stipendio, sarebbe buona cosa assumersi i meriti nelle vittorie come le responsabilità nelle sconfitte. Invece, a quanto pare, Conte dimostra per l’ennesima volta di non saper gestire le sconfitte e di “scaricare il barile” dove meglio conviene. Il problema è che dubito che la dirigenza, con Beppe Marotta in testa, avrà preso col sorriso da lui auspicato ad inizio intervista, questo pesante sfogo.

Conte con i panni sporchi

I panni sporchi si lavano in famiglia così come i problemi dovrebbero rimanere all’interno delle mura dello spogliatoio. Conte ha attaccato pesantemente la società chiamandosi completamente fuori da qualsiasi responsabilità nella sconfitta maturata.

Conte è alla resa dei conti?

FONTE: IL BLOG DI LUCA GRAMELLINI

https://lgramellini.altervista.org/conte-alla-resa-dei-conti/

One Response

  1. marlon serio 8 Novembre 2019

Leave a Reply

Area Riservata