Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Crisantemi a ferragosto di Rocco Ballacchino

di Carla Murialdo
Un afoso ferragosto, una puzza nauseante, un misterioso vicino di casa, due bizzarri poliziotti, una Torino in letargo, dieci donne provenienti da un passato dimenticato e un anonimo protagonista che si trasforma in acuto investigatore. Questi sono gli ingredienti di un avvincente gioco di specchi tra passato e presente complici
nell’occultare una funesta e dolorosa verità. Paolo Volpi giovane torinese, per problemi di lavoro non riesce a partire per le vacanze di ferragosto. Rientrando una sera dal lavoro nel palazzo dove abita, viene accolto da una puzza nauseante. Prova a bussare a tutti i coinquilini ma il palazzo è deserto, l’unico vicino rimasto nel palazzo è un anziano solo che abita sullo stesso piano. Da qui incominciano i guai per Paolo; il vicino viene trovato in casa cadavere. Dopo pochi giorni si trova ad indagare su dieci ragazze morte nell’arco di vent’anni. Perché il vicino ha delegato a lui questo compito? Chi eraquella persona?  Libro molto bello direi una trama originale.
Rocco Ballacchino
Sono nato a Torino nel luglio del 1972. Mi sono laureato in Scienze della comunicazione con una tesi in Semiologia del cinema sul personaggio di Totò nell’Italia del dopoguerra. Il cinema, la scrittura e il teatro sono da sempre le mie più grandi passioni. Tra IL 2001 e il 2002 alcuni miei racconti (Internet permettendo, La sfida dei drammi e
Appuntamento con la signora) sono stati citati o pubblicati sulla rivista per giovani scrittori Inchiostro. Nel 2008 la rivista Confidenze ha pubblicato, da un mio soggetto, il racconto Tu credi nei miracoli? Sempre nel 2008 ho collaborato con altri quattordici autori alla scrittura del romanzo giallo dal titolo Giallo aperto e pubblicato sul sito di editoria on line www.lulu.com. Crisantemi a ferragosto, edito dalla casa editrice Il Punto Piemonte in bancarella, è il suo romanzo giallo d’esordio.

Leave a Reply

Area Riservata