Liverpool a valanga: Arsenal demolito e fuga solitaria

L’ultimo big match dell’anno in Premier League vedeva il Liverpool ospitare l’Arsenal. I Reds volevano ottenere i tre punti per continuare la cavalcata verso il titolo e approfittare del passo falso del Tottenham che nel pomeriggio è caduto, in casa, contro i Wolves. Discorso diverso per i Gunners alla ricerca di un successo per scavalcare momentaneamente il Chelsea e salire al quarto posto. Alla fine hanno vinto, dominando, i padroni di casa capaci di imporsi con un secco cinque a uno; risultato importante soprattutto perché rappresenta l’ennesimo segnale alle concorrenti, specie il Manchester City obbligato a non sbagliare nella gara di domani.

Liverpool, cinque bellezze: si chiude un anno d’oro

La degna conclusione di un anno, il 2018, ricco di soddisfazioni; un anno in cui i ragazzi di Klopp hanno capito di poter fermare il dominio del City. Una squadra in grado di giocare un calcio esaltante, fatto di passaggi rapidi e immediata verticalizzazione per i tre tenori davanti; oggi hanno segnato tutti e tre, SalahMané e Firmino ma il protagonista vero e proprio è stato l’attaccante brasiliano che ha indirizzato la gara nel giro di due minuti. La sua doppietta (nel finale arriverà anche la terza marcatura), infatti, oltre ad aver ribaltato il match ha spezzato ogni tipo di speranza Gunners. Il numero 9 del Liverpool è una delle migliori armi a disposizione di Klopp che, mai come in questa stagione, sente la possibilità di alzare il titolo. Il vantaggio sul City, ora, è di 10 punti ma i ragazzi di Guardiola devono giocare domani; un match da non fallire per non perdere ulteriore terreno. Il Liverpool, invece, può festeggiare l’ultimo dell’anno con tante certezze a partire da un reparto offensivo devastante: un reparto offensivo trascinato, almeno oggi, da quel Roberto Firmino in grado di ribaltare l’Arsenal in soli due minuti.

 

Fonte: http://www.footbola.it/liverpool-arsenal-demolito-fuga/

Leave a Reply

Area Riservata