Economia Umanistica | Valerio Malvezzi

Da quando ho iniziato a parlare di Economia Umanistica, le persone hanno cominciato ad utilizzare questo termine.
In un mondo dominato dall’Economia Capitalistica, che io ritengo resterà in logica di lungo termine come un incidente della storia, io parlo di Economia Umanistica.

La seconda idea di economia seppellirà la prima come un concetto superato e, soprattutto, dannoso.
Io ritengo che tutti i problemi che abbiamo – povertà, distribuzione iniqua delle risorse, sofferenza sociale – sono frutto di una pianificazione deliberata.

Io da anni scrivo, primo tra tutti, che non esiste nessuna crisi, ma solo un cambiamento deliberato e pianificato di modello economico.

Il precedente modello, un modello keynesiano, è stato superato da un nuovo modello, a matrice neoliberista.

Così, io ritengo si debba iniziare, nel XXI Secolo, a percorrere una nuova strada, che metta l’uomo al cento del modello, in luogo del mercato, il lavoro in luogo del capitale, il benessere collettivo in luogo del profitto privato, la distribuzione della ricchezza in luogo del suo accumulo.

E’ una visione radicalmente diversa da quella odierna.
Ciò in cui io sono differente, rispetto a tutti gli altri commentatori della situazione attuale, è proprio questo.
Voi potete seguire tutte le opinioni di varie persone che, sovente parlando di Economia pur essendo esperti di altre discipline, propongono soluzione con ricette economiche; chi parla di moneta positiva, chi di minibot, chi di collocamento forzoso alla giapponese, chi di aste marginali, chi di moneta complementare, chi di moneta fiscale, chi di bot e cct, chi di uscire dall’Euro, e via discorrendo.

Poveri illusi!
Il potere finanziario non ha certo paura di queste visioni tattiche del problema.
L’unica cosa che lo terrorizza è il fatto che la gente, il popolo, possa in massa avere una diversa visione del mondo.

Il problema è filosofico, di pensiero morale.

da malvezzieuropei

Valerio Malvezzi

@ValerioMalvezzi

: : ho fatto attività politica in giovane età, Tutti gli economisti del passato erano dei filosofi. Dietro l’economia c’era una moralità. La finalità dell’economia è la distribuzione della ricchezza.

dal moment del #tweetlive

guarda la puntata con un clic sul logo #libertàdipensiero

Trovate la #direttastreaming sul canale you tube di @MegliodinienteR, un prodotto di megliodiniente.com

Moment dei #tweetlive

Qui l’intera playlist di #libertàdipensiero

Iscriviti al canale di @megliodinienteR

 

 

Leave a Reply