Empoli-Sassuolo, l’analisi

Finisce con un sonoro 3-0 per i toscani la partita fra Empoli e Sassuolo, reti di Krunic, Acquah e La Gumina. Brutta partita per i neroverdi che, al contrario di quanto raccomandato da De Zerbi, hanno ampiamente sottovalutato la partita. Gestione totale degli azzurri nel primo tempo, poco meglio nel secondo tempo il Sassuolo che però non riesce a segnare neanche un goal.
Sin dall’inizio l’Empoli prende la partita in mano, con la prima azione al 7′ minuto. Caputo porta palla in area e da posizione defilata calcia a destra del portiere, ma la palla è di poco fuori.
Al 22′ Krunic, con un passaggio ricevuto dalla fascia destra, prende una traversa clamorosa, poi la palla ritorna in gioco.
Soltanto 3 minuti dopo Rogerio serve un passaggio a Babacar che tira fuori ad un pelo dalla porta.
Al 34′ arriva il vantaggio dell’Empoli con un bellissimo pallonetto in velocità di Krunic a Consigli.
Raddoppiano subito gli azzurri con Acquah che insacca in porta dopo aver ricevuto un passaggio da Farias.
Al 42′ Sensi da dentro l’area tenta il tiro e prende palo, ma era fuorigioco. Si va negli spogliatoi con l’Empoli in doppio vantaggio e il Sassuolo in palla.
Nel secondo tempo l’Empoli torna ad avere il controllo della palla.
Al 47′ Krunic serve un bel passaggio filtrante per Farias e lo mette da solo contro il portiere, ma Farias controlla male e Consigli la prende in uscita.
Al 60′ l’Empoli cala il tris con Farias che segna dopo un bel contropiede.
Al 76′ comincia a far vedere qualcosa il Sassuolo con Locatelli che tenta improvvisamente un bel tiro, ma Dragowski si distende e mette la palla in angolo.
A 6 minuti dalla fine La Gumina, subentrato e tornato dall’infortunio, tira un pallone rimbalzante che finisce però sull’esterno della rete.
Finisce la partita sul 3-0 per l’Empoli che esce momentaneamente dalla zona retrocessione. Il Sassuolo spreca l’occasione e resta in 11^ posizione, con la Sampdoria che potrebbe allungare.

(Giovanni Giglio)

Leave a Reply