Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

Il nuovo Milan di Giampaolo

Articolo di Simone Cataldo

La nuova stagione sta per avere inizio ed in Serie A sono diverse le panchine che hanno cambiato volto. Il cambio di panchina più azzardato è stato quello di Marco Giampaolo, che dopo due stagioni a Genova sponda blucerchiata ha accettato la corte rossonera. A tal proposito, quest’oggi andremo ad analizzare i moduli con i quali potrebbero scendere in campo i diavoli, prendendo in considerazione gli acquisti già ufficializzati, gli obbiettivi di mercato e le probabili operazioni in uscita.

Dopo una dovuta “gavetta” che lo ha trasportato dalla Serie C alla Serie A, il tecnico di Bellinzona ha firmato un contratto biennale che lo legherà ai colori rossoneri fino al 2021. Nella sua esperienza alla Sampdoria il tecnico svizzero ha riconfermato ed ultimato un 4-3-1-2 già utilizzato da esso nelle esperienze passate con Empoli, Cremonese e Brescia. Al netto di ciò, il cambiamento di modulo dei rossoneri ha causato e causerà il variare delle scelte societarie sotto il punto di vista del calciomercato in entrata ed in uscita. Difatti, l’inserimento di un trequartista alle spalle dei due attaccanti andrà a discapito delle cosiddette “ale” utilizzate da mister Gattuso nelle annate passate.

Nonostante il mercato abbia avuto inizio ormai da un mese, il club rossonero ha diversi nodi da sciogliere per quanto concerne il reparto offensivo. Il mancato utilizzo di esterni offensivi, come detto pocanzi, potrebbe dar vita ad un discreto lavoro in uscita da parte del club. Difatti, per monetizzare il Milan dovrà cedere Suso e Castillejo, giocatori che al momento non troverebbero spazio nell’11 rossonero. Nonostante l’ex genoa possa essere adottato trequartista, al club sembra l’unico giocatore che possa assicurare una cifra cospicua per le proprie casse, mentre il secondo potrebbe partire ed ampliare un tesoretto già arricchito dalla cessione del primo. Sempre in uscita il Milan sembra esser vicino ad incassare 24 milioni di euro dalla cessione di Patrik Cutrone al Wolverhampton, al contrario sembra aver subito una fumata nera la trattativa che portava al Monaco l’attaccante André Silva per una cifra pari a 30 milioni.

Dopo gli acquisti di Bennacer, Hernandez e Krunic il Milan è pronto a sferrare gli ultimi colpi prima dell’inizio del campionato. In attacco i nomi più caldi rimangono quelli di Rafael Leao, giovane attaccante in forza al Lille e Angel Correa attaccante dell’Atletico Madrid il quale gradisce la pista rossonera. Entrambe i giocatori risulterebbero un upgrade per la rosa rossonera ed allo stesso tempo giocatori perfetti per affiancare il pistolero Piantek in un attacco a due. Non solo attacco, anche il reparto difensivo ha bisogno di un ulteriore acquisto. Il nome più chiacchierato è quello del classe ’96 Leo Duarte difensore centrale di proprietà del Flamengo.

 

A questo punto, cercherò di stilarvi un 11 titolare prendendo in considerazione la rosa attuale cercando di escludere gli obbiettivi di mercato. Senza dubbio il modulo che il tecnico svizzero adotterà sarà un 4-3-1-2 a rombo, il quale proietterà Donnarumma dietro la linea difensiva a 4 formata dai centrali Musacchio e Romagnoli affiancati a destra da Calabria e sulla sinistra da Hernandez. La zona mediana del campo sarà occupata da Ismael Bennacer che edrà poco più avanti di lui Bonaventura e Kessie. Alle spalle delle due punte Piantek ed Andrè Silva la trequarti del campo sarà occupata da Paquetà. Ovviamente l’attaccante che affiancherà Piantek provvisoriamente è il portoghese, il quale sarà sostituito da alcuni nuovi innesti.

Leave a Reply

Area Riservata