Meglio di Niente Network il sito che ti dà un’ opportunità.

J-TACTICS – Match point (S02 E31)

Giovedì 16 luglio sul nostro NUOVO canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22.00, andrà in onda la nostra trasmissione.

“Match point” è un film del 2005 scritto e diretto da Woody Allen, interpretato da Jonathan Rhys Mayers e Scarlett Johansson.

La pellicola tratta diversi temi come la moralità, avidità, lussuria, denaro e soprattutto la fortuna nella vita.

Il giovane e talentuoso Chris Wilton un irlandese di origini modeste, da poco ritiratosi dal tennis professionistico, viene assunto come istruttore in un club esclusivo di Londra.

Chris stringe amicizia con un suo allievo il ricco Tom Hewett.

Essendo piaciuto alla famiglia, approfondisce la conoscenza di Chloe, sorella del suo allievo.

Subito dopo però Chris incontra anche Nola Rice, una giovane e bellissima attrice statunitense, fidanzata di Tom. Tra Chris e Chloe nasce un legame affettivo, e Chris viene accolto di buon grado dagli Hewett, in particolare del padre Alec il quale, su proposta di Chloe, lo aiuta a trovare un posto come dirigente pur restando molto interessato a Nola.

In un pranzo a quattro con Chloe, Tom e Nola, Chris ribadisce l’importanza, spesso sottovalutata, della fortuna nella vita.

Successivamente, Chris e Chloe si sposano, mentre Tom chiude la sua relazione con Nola, essendosi innamorato di un’altra donna.

Il fragile equilibrio viene turbato, tempo dopo, da un nuovo incontro con Nola, da poco rientrata a Londra; Chris non indugia a sedurla nuovamente e riesce nel suo intento.

Tra Chris e Nola si riapre una relazione ancora più appassionata e tormentosa, frequentandosi sempre in gran segreto, finché Nola resta incinta.

Un giorno la ragazza lo informa della situazione, di non aver intenzione di abortire e di voler crescere il figlio con il padre.

Chris, in preda al panico per la richiesta di Nola di divorziare da Chloe, dopo un lungo tormento sceglie, prende un un fucile da caccia dalla villa del suocero.

Dopodiché si reca nel condominio dell’amante e, inscenando una rapina finita male nell’appartamento adiacente a quello di Nola, uccide sua vicina di casa trafugandone i gioielli per rendere più credibile la messinscena, e poco dopo spara anche a Nola stessa.

Scotland Yard conclude che il duplice omicidio è stato commesso da un tossicodipendente in cerca di denaro.

Chris viene convocato dalla polizia in merito a Nola di cui è stato ritrovato il diario, sulla strada verso il commissariato tenta di disfarsi dei gioielli della vicina di casa della sua amante gettandoli nel Tamigi, ma un anello rimbalza sulla balaustra e, senza che lui se ne accorga, ricade sul marciapiede. Alla polizia Chris conferma il rapporto clandestino, ma nega di aver a che fare con il delitto e chiede agli investigatori di non coinvolgerlo ulteriormente nelle indagini.

Nonostante il presentimento della polizia, che ricostruisce alla perfezione l’accaduto, le accuse dell’omicidio ricadono su uno spacciatore trovato morto in strada con un anello della vicina di casa di Nola in tasca.

Il rimbalzo dell’anello sulla balaustra, apparentemente sfavorevole a Chris, ne ha favorito di fatto l’impunità.

La vita di Chris, salvata dalla fortuna, torna a scorrere “normalmente” assieme a Chloe, che dà alla luce il suo primo figlio.

Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo specifico alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare il match andato in scena allo Stadium tra i bianconeri e l’indomabile Atalanta.

Un big match senza alcun ombra di dubbio, tra la prima della classe e la squadra più in forma del campionato attualmente.

Bianconeri chiamati a riscattarsi dopo la debacle di qualche giorno prima a San Siro contro il Milan, ma soprattutto chiamati ad allungare ulteriormente il divario con la più immediata inseguitrice, la Lazio nuovamente sconfitta dal Sassuolo in un’emorragia di risultati senza fine.

Così come il titolo della pellicola da cui trae spunto l’odierna puntata di J-TACTICS, la Juve ha contro gli orobici, il suo match point.

Proprio come nel film diretto dal maestro Allen la fortuna ed il perseguimento di un obbiettivo saranno elementi preponderanti e decisivi nella partita in questione.

L’Atalanta si presenta a Torino in splendida forma atletica e mentale.

Dà essenzialmente vita ad un primo tempo di rara bellezza ed intensità, schiaccia letteralmente i campioni d’Italia all’interno della propria metà campo con un pressing alto ed asfissiante, il tutto coronato dal gol del vantaggio firmato da Zapata, (probabilmente ad onor del vero, l’azione risulta macchiata da un fallo ai danni di Dybala non rilevato dall’arbitro).

La prima frazione di gioco si chiude con un dato impietoso 1-0 in favore dei bergamaschi, con un possesso palla, mai sterile del 70%.

Juve annichilita e messa all’angolo come uno sparring partner pugilistico qualsiasi, così come accadde in una sfida di Champions League contro il Bayern di Guardiola, qualche anno fa.

La seconda frazione si apre con una Juve sicuramente più volenterosa e concentrata.

Al ’55 il pareggio su rigore ad opera di CR7, frutto di un oscena regola sui falli di mano in area che una volta tanto premia i bianconeri.

I nerazzurri di Bergamo nonostante la ristabilita parità non cambiano tuttavia di una virgola il loro canovaccio tattico e continuano imperterriti a lavorare ai fianchi la vecchia signora e dopo un’azione tambureggiante, passano in vantaggio con una botta da fuori area dell’onnipresente Malinovsky.

Atalanta nuovamente avanti e tutto da rifare per i bianconeri.

Come Chris della pellicola di Allen che dopo aver ricevuto la notizia dell’indesiderata ed inaspettata gravidanza della sua amante Nola vede la sua vita e le sue certezze vacillare, anche i campioni d’Italia vedono quasi andare in pezzi i programmi di fuga verso il nono scudetto consecutivo.

Dopo il surreale blackout di San Siro la Juve sembra destinata a fallire il secondo match point per porre la parola fine a questo anomalo campionato.

Proseguendo nel parallelismo tra il film che da il titolo all’odierna puntata e la partita dello Stadium, Chris per non veder andare in fumo la sua vita a causa di un eccesso di lussuria, cerca di cambiare il corso degli eventi a lui sfavorevoli attraverso un atto estremo d’audacia, inscena una rapina uccidendo la sua scomoda amante ed il bambino che porta in grembo, si sa come noto che la fortuna aiuta gli audaci.

La vecchia signora prova a tentare la dea bendata riversandosi in avanti e rischiando di capitolare definitivamente esponendosi al contropiede orobico.

Ma come per Chris l’evento fortunoso di un anello che cade sulle sponde del Tamigi anziché in acqua, cambia favorevolmente il corso degli eventi, anche per i bianconeri un singolo evento non preventivabile cambia il corso di una storia che sembrava già scritta.

Un tiro di un evanescente Higuain viene al minuto ’89 intercettato con un braccio da Luis Muriel.

L’audacia che ha ingolosito la dea bendata, appunto.

La fortuna elemento preponderante del film che interviene in favore della capolista.

CR7, che in quanto a determinazione e audacia non è secondo a nessuno, dal dischetto glaciale come sempre, batte Gollini e raddrizza una partita oramai persa, 2-2 il risultato finale.

Non è match point nel vero senso della parola, ma poco ci manca con un +8 su una moribonda Lazio e con un’Atalanta tenuta a debita distanza.

Ci chiediamo conclusivamente, solo la fortuna e forse l’audacia hanno salvato la Juve così com’è stato per Chris nella già citata pellicola, o forse il film andato in scena a Torino ha detto qualcosa di diverso?

Sarà nostro gradito ospite lo stimato amico Graziano Carugo Campi.

Ed ovviamente come sempre vi terranno compagnia gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com

Sarà un’altra puntata scoppiettante e ricca di contenuti, come sempre!

Non perdetevi il meglio! Non mancate!

Ecco il link per poter accedere al nostro canale spreaker, e previa registrazione, (semplicemente con una mail valida ed una password da voi scelta) poter interagire con noi durante la diretta tramite la chat:

https://www.spreaker.com/show/4064277

Ricordiamo che l’app di Spreaker è scaricabile dai market Android ed Apple gratuitamente e permette, nella versione per smartphone di seguire la diretta anche in background, ossia a schermo spento o utilizzando in contemporanea altre applicazioni, è possibile seguire la diretta anche nella versione desktop per PC.

L’app consente infine anche di ascoltare in differita la trasmissione o di scaricarla comodamente per un ascolto in un secondo momento.

(Francesco Musina)

Leave a Reply

Area Riservata