Meglio di Niente Network il sito che ti dà un’ opportunità.

J-TACTICS – Vacanze Romane (S02 E14)

Giovedì 16 Gennaio sul nostro NUOVO canale sulla piattaforma di SPREAKER, alle ore 22, andrà in onda la nostra trasmissione.

“Vacanze Romane” è un film del 1953 diretto da William Wyler, interpretato da Gregory Peck e Audrey Hepburn.

La pellicola in questione rese famosa la Hepburn e fece conoscere in tutto il mondo la Vespa Piaggio.

La principessa Anna, durante un viaggio diplomatico tra le varie capitali del mondo, fa tappa anche a Roma.

Dopo esser collassata per i numerosi impegni ufficiali, le viene somministrato un sedativo dal suo medico, ma dopo essere rimasta sola, fugge dalla sua residenza ed inizia a vagabondare per le vie di Roma.

Per effetto del sedativo la principessa si addormenta in una via dove viene poi ritrovata dal giornalista americano Joe Bradley (ruolo interpretato da Peck).

L’uomo non riuscendo a farsi dare l’indirizzo da Anna, affinché possa accompagnarla a casa, credendola ubriaca, la porta a casa sua.

Solo il mattino seguente, recandosi al lavoro Joe scopre la vera identità della sua illustre ospite.

Il giornalista capisce immediatamente di poter fare uno scoop sensazionale e contatta un suo amico fotoreporter affinché riprenda la principessa, senza che essa se ne accorga, durante la sua “vacanza” tra i luoghi più belli e caratteristici della meravigliosa città eterna.

Durante una serata danzante su un barcone lungo il Tevere gli agenti in borghese che cercavano in lungo ed in largo la principessa, riescono finalmente ad individuarla.

Si scatena così una epica rissa in cui oltre a Joe partecipa la stessa Anna.

La ragazza dopo tale ultimo avvenimento si fa accompagnare da Joe nei pressi della sua ambasciata facendo così finalmente ritorno alla sua vita da principessa.

Il giorno seguente Joe e il suo amico fotoreporter si recano alla conferenza stampa organizzata precedentemente alla fuga per far incontrare la principessa con i giornalisti stranieri.

Anna ovviamente riconosce entrambi e resta delusa nello scoprire la loro vera identità.

Durante l’intervista tuttavia, Joe riesce indirettamente a comunicarle che non tradirà la sua fiducia rivelando a tutti la sua breve “vacanza romana”.
Facendo la nostra solita trasposizione dalla cinematografia al mondo del calcio, ed in modo specifico alle vicende juventine, potremo utilizzare il titolo e le vicende narrate nella pellicola per analizzare la recente trasferta romana dei bianconeri opposti ai giallorossi di Fonseca.

Il match dell’olimpico effettivamente dopo appena 8 minuti si era trasformato in una “vacanza romana” per gli uomini di mister Sarri, i quali erano già meritatamente avanti di ben due gol.

Il doppio vantaggio tuttavia produce, inspiegabilmente un effetto narcotico sui campioni d’Italia, quasi come il sedativo somministrato alla principessa Anna che si accascia in una via di Roma.

I bianconeri abbassano eccessivamente e scelleratamente il proprio baricentro lasciando campo ed il pallino del gioco ai padroni di casa.

Una Juve sicuramente più Allegriana che Sarriana nell’arroccarsi nella propria area di rigore, ma purtroppo con molta meno sicurezza nella fase difensiva rispetto appunto alla squadra di Max.

Gli uomini di Sarri subiscono le sfuriate giallorosse quasi praticamente cancellando quanto di buono fatto durante le prime fasi dell’incontro che l’avevano meritatamente proiettata su un doppio vantaggio.

Palle perse in modo a dir poco sanguinoso a centrocampo e al limite dell’area di rigore, molta disattenzione e contropiedi sfruttati malamente, tra cui un 3 contro 2 in cui Cuadrado, CR7 e Higuain gettano alle ortiche il definitivo 3-1 per i bianconeri, con un passaggio di Ronaldo ad Higuain, quando oramai l’argentino era in evidente fuorigioco ed il cui gol veniva giustamente annullato dall’arbitro Guida.

La vacanza romana della vecchia signora viene poi funestata dal grave infortunio patito dal turco Demiral, il quale oltre ad essere l’autore del primo gol bianconero, era stato sicuramente fino al momento della sua uscita, il migliore in campo attraverso interventi sicuri, precisi e puntuali, il tutto completato appunto dal gol sblocca partita.

Demiral esce dal rettangolo verde per una rottura del legamento crociato anteriore che lo costringerà a restare lontano dal terreno di gioco per 6/7 mesi.

Ad onor del vero è necessario ricordare che il pessimo terreno dell’olimpico miete anche una seconda vittima, l’ottimo Nicolò Zaniolo, tra i migliori fino a quel momento, tra le fila giallorosse, esce anzitempo ed in lacrime per la rottura anch’esso del legamento crociato.

In bocca al lupo ad entrambi, ovviamente.

Al ’68 un rigore concesso per un ingenuo fallo di mano di Alex Sandro e trasformato da Diego Perotti porta a compimento un lungo assedio giallorosso, 2-1 ed i padroni di casa accorciano le distanze.

Un minuto dopo doppia sostituzione decisa da mister Sarri: Dybala lascia il posto ad Higuain e Ramsey a Danilo.

Paulo esce scuro in volto e portandosi la mano alla bocca borbotta qualcosa di presumibilmente non troppo carino all’indirizzo del suo allenatore.

La Joya era stata praticamente tra i migliori in campo fino a quel momento mentre Higuain dopo il suo ingresso fornisce una prova piuttosto sterile come poi lo stesso Danilo subentrato al gallese Ramsey.

La Juve soffre, ma fa intravedere anche lampi di luce, con un intervento monumentale di De Ligt (che qualche buontempone considerava già come un panchinaro spacciato) su Dzeko lanciato a rete, mentre la Roma tenta fino all’ultimo disperatamente di cogliere un insperato pareggio, colpendo nel finale anche un palo.

Termina finalmente un incontro sofferto in modo inaspettato, alla luce del doppio vantaggio ottenuto nelle fasi iniziali, contraddistinto poi dal grave infortunio di Demiral, ma che per effetto dei 3 punti e del pareggio (altrettanto sofferto) dell’Inter in casa con l’Atalanta, consegna il platonico titolo di campione d’inverno agli uomini di Sarri.

Ci chiediamo conclusivamente, la vacanza romana della Juve lascia più interrogativi e perplessità o più certezze?

Quanto potrà pesare nel proseguo della stagione la grave e lunga defezione di Demiral?

Alla luce di tale infortunio è necessario operare un innesto sul mercato di gennaio, ed in caso affermativo su chi puntare?

Quale valore può avere il titolo di campione d’inverno a livello psicologico per i bianconeri e quanto potrà eventualmente incidere sugli uomini di Conte non essere riusciti ad ottenere questo platonico risultato?

Ed infine, il mercato dei campioni d’Italia è veramente chiuso come sostiene Paratici o c’è qualcosa che bolle in pentola?

Tanti dubbi, tanti quesiti a cui cercheremo di dare risposta.

Vi terranno compagnia come sempre gli insuperabili ragazzi della redazione di J-TACTICS e di Megliodiniente.com, ci verrà nuovamente a trovare anche il sempre competente Luca Gramellini, che da questa stagione sarà presenza quasi fissa nella nostra trasmissione.

Sarà un’altra puntata scoppiettante e ricca di contenuti, come sempre!

Non perdetevi il meglio! Non mancate!

Ecco il link per poter accedere al nostro canale spreaker, e previa registrazione, (semplicemente con una mail valida ed una password da voi scelta) poter interagire con noi durante la diretta tramite la chat live:

https://www.spreaker.com/show/4064277

Ricordiamo che l’app di Spreaker è scaricabile dai market Android ed Apple gratuitamente e permette, nella versione per smartphone di seguire la diretta anche in background, ossia a schermo spento o utilizzando in contemporanea altre applicazioni, è possibile seguire la diretta anche nella versione desktop per PC.

L’app consente infine anche di ascoltare in differita la trasmissione o di scaricarla comodamente per un ascolto in un secondo momento.

(Francesco Musina)

Leave a Reply

Area Riservata