Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

Juventus, Ronaldo è il Re ma Bentancur è super

RONALDO, BENTANCUR E BONUCCI CHIUDONO LA PRATICA ROMA GIÀ NEL PRIMO TEMPO. NON BASTA UNA BUONA RIPRESA AI GIALLOROSSI PER RIBALTARE IL RISULTATO. VINCE LA JUVE 3-1

Un tempo per uno non fa male a nessuno, recita il proverbio. In realtà all’Allianz Stadium un tempo per uno fa male a qualcuno. Finisce 3-1 per la Juventus che, grazie ad un grande 1° tempo (specialmente dal 26′ in avanti), fa male ad una Roma piccola, decimata ma troppo brutta per essere vera. A segno Cristiano Ronaldo, dodicesimo gol nelle ultime 8 partite e 1° gol in Coppa Italia, Rodrigo Bentancur, al 1° sigillo stagionale, e capitan Bonucci.

La ripresa è tutta un’altra storia, con i giallorossi più determinati e meno inclini a finire vittime sacrificali, che trovano il gol della bandiera grazie ad un gran tiro dal limite di Cengiz Under favorito da un auto-deviazione di un comunque positivissimo Gianluigi Buffon.

Buffon autore di due grandi parate a difesa del risultato prima su Florenzi e, sul finire del tempo, su Kolarov.

La Juventus accede così alle Semifinali di Coppa Italia dove troverà la vincente del Quarto di Finale tra Milan e Torino che si giocherà martedì prossimo 28 gennaio a San Siro.

Tra le cose da evidenziare del match di questa sera ce ne sono 3, a mio avviso, che meritano una menzione particolare:

  • sul gol dell’1-0, CR7 riceve palla da Higuain che invece di servirlo sulla corsa lo serve con un pallone che ne rallenta la stessa. Ronaldo non la prende benissimo ma compie un’accelerazione (riguardatelo attentamente) tutta grinta e determinazione ed in quel preciso momento, ancora fuori dall’area di rigore, si percepisce che lui segnerà.
  • Rodrigo Bentancur è la seconda nota ultra positiva di serata. L’ho sempre detto, se l’uruguaiano troverà la via del gol con un po’ di regolarità e limiterà i propri eccessi agonistici, diventerà un top player assoluto. Gamba, corsa, tecnica, fisicità, determinazione, personalità e visione di gioco. “Don Rodrigo” è un centrocampista moderno completo.
  • Adrien Rabiot anche questa sera, fino a che lo ha retto la condizione fisica, è l’altra nota positiva della serata. Giocatore fisico e tecnico in costante crescita da tre settimane a questa parte.

Il calcio non sempre è poesia ma spesso mi piace coglierne le sfumature che lo rendono tale. E questa sera vedere l’espressione di Ronaldo che parte già sapendo e trasmettendo a noi che lo ammiriamo dall’esterno che avrebbe segnato, così come osservare la crescita esponenziale compiuta da Bentancur e vederlo così dominante sono poesia purissima per chi ama il calcio.

E noi che abbiamo questo Cristiano Ronaldo, questo Bentancur, Buffon, Bonucci e chi più ne ha, più ne metta, non possiamo non amare il calcio.

FONTE: IL BLOG DI LUCA GRAMELLINI

https://lgramellini.altervista.org/juventus-ronaldo-e-il-re-ma-bentancur-e-super/

Leave a Reply

Area Riservata