L’Ajax fa paura, e quando la Juve pareggia 1-1 all’andata…

In sette occasioni la Juventus ha affrontato il match di ritorno di una gara a eliminazione diretta della Uefa Champions League partendo dallo stesso punteggio ottenuto mercoledì alla Johann Cruijff Arena. L’Ajax di Erik Ten Hag, in stagione, tra le mura nemiche non ha mai perso e, nel ritorno degli ottavi contro il Real Madrid, si è imposta al Bernabeu con un leggendario 4-1, che è valso l’accesso ai quarti. Tuttavia, nonostante la grandezza dell’avversario, gli storici 1-1 ottenuti in trasferta, all’andata di un turno della fase ad eliminazione diretta della massima competizione europea, sono quasi sempre stati di buon auspicio per il proseguo del cammino della Juventus nella competizione.

Juventus – Panathinaikos, sedicesimi di finale Coppa dei Campioni, 1961/62

La Juve impatta 1-1 in Grecia, in vantaggio grazie alla rete di Bruno Mora, per poi essere raggiunta dai padroni di casa Andreas Papaemmanouil. Vincerà 2-1 a Torino, grazie ai timbri di Bruno Nicolé e Giorgio Rossano. Il gol di Giannis Cholevas si solo della bandiera.

Juventus – Ajax, quarti di finale Coppa dei Campioni, 1977/1978

C’è un precedente proprio contro i Lancieri nella storia degli 1-1 in Europa. Allo Stadio De Meer di Amsterdam, all’andata, Franco Causio al 90′ impatta il gol di 4 minuti prima firmato da Pim Van Doord. Il ritorno a Torino vede la Juventus passare in vantaggio con Tardelli, per poi essere raggiunti dalla rete Tschen La Ling, che porterà il match ai calci di rigore. La Vecchia Signora, con le reti di Benetti, Cabrini e Causio, e con i miracoli di Zoff su Geels e Van Dord, conquisterà l’accesso alle semifinali del torneo.

Juventus – Standard Liegi, ottavi di finale Coppa dei Campioni, 1982/83

1-1 a Liegi, con le reti di Tardelli al sesto minuto, e di Tahamata al 69′. Il ritorno si disputerà al Comunale il 3 novembre 1982, e la Juventus, con una doppietta di Rossi, batterà 2-0 la squadra belga passando ai quarti.

Juventus – Rosenborg, quarti di finale Uefa Champions League, 1996/1997

A Trondheim, contro il Rosenborg, accade tutto in un minuto. Avanti i padroni di casa al 51′ con Soltvedt, poi raggiunti dal gol del pareggio di Christian Vieri al 52′. A Torino, al Delle Alpi, i bianconeri trionfano con Zidane al 29′ e Amoruso al 90′ dagli undici metri. In semifinale i bianconeri troveranno proprio l’Ajax, replicando la finale di Roma della stagione precedente, che vide la Juventus laurearsi Campione d’Europa.

Juventus – Dinamo Kiev, quarti di finale Uefa Champions League, 1997/1998

Questa volta l’1-1 di partenza è casalingo. La Juve ospita la Dinamo Kiev, che al 56′ passa con Gusin, e pareggia al 70’ con Filippo Inzaghi. Proprio quest’ultimo, nella gara del ritorno in territorio ucraino, si scatenerà con una grande tripletta per il 4-1 finale. In gol anche Alessandro Del Piero.

Juventus – Manchester United, semifinale Uefa Champions League, 1998/1999

Unico precedente di Champions League che non sorride alla Juventus è proprio questo. All’andata all’Old Trafford segna Conte, e solo al 92′ pareggia Ryan Giggs. Al ritorno la Juve è addirittura avanti 2-0 grazie alla doppietta di Filippo Inzaghi, ma si farà raggiungere e superare da Keane, Yorke e Cole. In finale ci andranno i Red Devils, che solleveranno la coppa sotto il cielo di Barcellona, trionfando per 2-1 sul Bayern München.

Juventus – Barcellona, quarti di finale Uefa Champions League, 2002/2003

Trattasi dell’ultimo precedente, con la Juve che affronta i blaugrana. A Torino all’andata finisce 1-1, con le reti di Montero e Saviola. Stesso punteggio anche al Camp Nou, con le reti di Pavel Nedved prima e Xavi Hernandez poi. Al 9’ del secondo tempo supplementare, su cross dalla destra di Birindelli, sarà Marcelo Danubio Zalayeta a mandare la Juventus in semifinale.

Juventus – Ajax, quarti di finale Uefa Champions League, 2018/2019…?

Leave a Reply

Area Riservata