Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Nato negli U.S.A – testi tradotti

 

 

Sono nato laggiù nella città di un uomo morto

Il primo calcio l’ho preso dopo aver toccato il suolo

E alla fine sei come un cane che è stato picchiato cosi’ tanto

Che finisci per passare metà della tua vita a cercare di parare i colpi

Nato negli USA

Sono nato negli USA

Sono nato negli USA

Nato negli USA

 

A casa mia ero finito nei guai

e per riparare mi hanno messo un fucile in mano

Mi hanno spedito in una terra straniera

per andare a uccidere l’uomo giallo

 

Nato negli USA

Sono nato negli USA

Sono nato negli USA

Nato negli USA

 

Sono tornato a casa ed ho cercato lavoro alla raffineria

Il responsabile delle assunzioni mi ha detto “figlio mio, se fosse per me…”

E allora sono andato a trovare il mio referente al dipartimento per i veterani di guerra

Mi ha detto “figlio non capisci adesso”

 

Avevo un compagno a Khe Sahn che combatteva i vietcong

Loro sono ancora lì ma lui non c’e’ piu’

Aveva una donna che amava a Saigon

Ho una foto di lui nelle braccia di lei

 

Giù nell’ombra del penitenziario

Lontano dai fuochi innescati dai gas della raffineria

Sono dieci anni che brucio per strada

Non ho alcun posto dove scappare, nessun posto dove andare

 

Nato negli USA

Sono nato negli USA

Nato negli USA

 

Sono un’anima sfortunata negli USA

Nato negli USA

Nato negli USA

Nato negli USA

Sono proprio figo e rock negli USA

 

La canzone per il titolo e per il  ritornello e per la carica energica che ci mette il Boss nel cantarla è stata intesa da molti come un inno all’America, in verità la canzone è chiaramente un manifesto contro la guerra e una dura critica al sistema americano e alla nazione stessa che ha tradito i propri figli prima mandandoli a uccidere e a morire in Vietnam e poi non sapendoli reintegrare al loro ritorno.

 

Born down in a dead man’s town
The first kick I took was when I hit the ground
You end up like a dog that’s been beat too much
Till you spend half your life just covering up

Born in the U.S.A.
I was born in the U.S.A.
I was born in the U.S.A.
Born in the U.S.A.

Got in a little hometown jam
So they put a rifle in my hand
Sent me off to a foreign land
To go and kill the yellow man

Born in the U.S.A.
I was born in the U.S.A.
I was born in the U.S.A.
I was born in the U.S.A.
Born in the U.S.A.

Come back home to the refinery
Hiring man says “Son if it was up to me”
Went down to see my V.A. man
He said “Son, don’t you understand”

I had a brother at Khe Sahn fighting off the Viet Cong
They’re still there, he’s all gone

He had a woman he loved in Saigon
I got a picture of him in her arms now

Down in the shadow of the penitentiary
Out by the gas fires of the refinery
I’m ten years burning down the road
Nowhere to run ain’t got nowhere to go

Born in the U.S.A.
I was born in the U.S.A.
Born in the U.S.A.
I’m a long gone Daddy in the U.S.A.
Born in the U.S.A.
Born in the U.S.A.
Born in the U.S.A.
I’m a cool rocking Daddy in the U.S.A.

Leave a Reply

Area Riservata