Non sarà facile

La Salernitana trova la prima vittoria in campionato nella terza giornata contro il Padova. Allo Stadio Arechi non c’è storia: 3-0 in virtù dei gol di Francesco Di Tacchio, Thiago Casasola e Djavan Anderson. Un successo meritato e aspettato, in quanto ulteriore segnale che quest’anno ci siamo davvero.

Rispetto agli scorsi anni è stato innanzitutto alzato il livello tecnico durante il calciomercato: Djavan Anderson è probabilmente il miglior esterno della Serie B e forse quest’anno avrebbe potuto già fare il titolare nella massima serie. A Casasola è stato invece dato ciò di cui ogni giovane difensore sudamericano ha bisogno: esperienza in Italia. Ci sarebbero poi anche Di Gennaro, Djuric e Jallow, giocatori che tutti i club di serie B vorrebbero con sè.

La Salernitana di quest’anno è una delle big della Serie B. Anche il tecnico del Padova, Bisoli, ieri si è complimentato riconoscendo il valore dei granata. La squadra quest’anno è dunque attrezzata per ambire alla promozione. La società, nell’anno del centenario, ha fatto quel che doveva fare: ora tocca ad allenatore e squadra. Colantuono potrebbe essere l’uomo giusto al posto giusto. Un allenatore di carattere, capace di dialogare in maniera positiva con la piazza (altro che Sannino) da una parte e leggere i vari momenti di una stagione dall’altra. Tuttavia sarà dura. Chi conosce la Serie B sa quant’è complicato esser costanti. Pensiamo al Bari. Negli ultimi due anni, pur partendo sempre da favoritissimo, non è mai riuscito ad andare oltre i play-off. Il contesto di Salerno, non ce ne vogliano “i fratelli di Bari”, è comunque diverso. Ogni stagione ha una storia a sé.

Non sarà facile, anzi. Ci saranno diversi momenti della stagione in cui la palla non ne vorrà sapere di entrare. I momenti difficili arriveranno, mettiamoli già in conto. Se Salerno riuscirà a evitare diverse scene che altrove hanno contribuito a rovinare tutto il buon lavoro fatto in precedenza allora chissà che ci si possa togliere qualche soddisfazione. Non sarà facile ripagare la piazza per il supporto costante ma ci si proverà, di questo ne siamo certi.

(Sabino)

Leave a Reply

Area Riservata