Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

Quella pazza voglia a strisce bianconere

Sold out nello store online la divisa a strisce bianconere firmata Palace esibita all’Allianz Stadium contro il Genoa

Sono bastate poche ore allo store online della Juventus per far registrare il sold out della quarta maglia, quella a strisce bianconere firmata Palace, esibita lo scorso 31 ottobre all’Allianz Stadiumnella vittoria casalinga contro il Genoa.

Identità ben definita

Se c’erano dubbi sull’identità della Vecchia Signora nel cuore del tifoso, dopo questo clamoroso risultato, anche in virtù dei costi, 180 euro la maglia e 90 euro i pantaloncini, sarà più chiaro ai vertici Adidas quanto le strisce, larghe, strette, lunghe o corte che siano, risultino imprescindibili nel dna del supporter juventino.

La Juventus è un’azienda

La Juventus è sì una squadra di calcio ma da qualche tempo, per volere del Presidente Andrea Agnelli, è diventata prima di tutto un’azienda. E l’operazione commerciale, una delle tante messe in piedi dal management bianconero, relativa all’elaborazione di questa nuova divisa a strisce bianconere con bordi, numeri e nomi fluo, che nasce dalla fusione tra calcio e fashion e voluta per garantire un ulteriore allargamento dei confini societari, ne è un’ulteriore riprova.

Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus, ha dichiarato che Juventus ha voluto sorprendere il pubblico ed il mercato stesso scendendo in campo con una maglia frutto della collaborazione con una realtà iconica del mondo skater a livello mondiale.

E la collaborazione tra Adidas, Juventus e il brand londinese Palace s’è già rivelato totalmente vincente.

A sx la quarta maglia firmata Palace ripropone le strisce, a dx la maglia portiere tutta fluo

Sempre più proiettata nel futuro

Saremo ripetitivi noi che raccontiamo il mondo Juventus, ma ancora una volta, la società del Presidente Agnelli s’è dimostrata sempre più proiettata nel futuro e alla “caccia” di colossi come Barcellona e Real Madrid.

Non va dimenticata la recente nascita della collaborazione con uno dei marchi più potenti al mondo, la Coca-Cola.

Ultimo anno senza strisce

E il dato scaturito da questa collaborazione con Adidas e Palace sancisce il ritorno, per la prossima stagione, alle tanto amate strisce bianconere. In ragione del merchandising c’era necessità di uscire dalla tradizione e, nonostante tutto, anche in questo caso Juventus ha avuto ragione. Ora però, dopo le stelle sul campo il tifoso (ri)vuole le strisce sulle maglie. Non in onore dell’America ma più semplicemente perché è la nostra tradizione, è la nostra identità.

FONTE: IL BLOG DI LUCA GRAMELLINI

https://lgramellini.altervista.org/quella-pazza-voglia-a-strisce-bianconere/

Leave a Reply

Area Riservata