Salernitana, che passione: “Salerno città unica, ne andiamo fieri”

La Salernitana è riuscita ad avere la meglio sulla capolista, Hellas Verona, nell’ultimo turno di campionato. Rete decisiva nel secondo tempo di Jallow per l’1-0 finale. Una vittoria preziosa che proietta la squadra di Colantuono in piena zona play-off. Dopo la sconfitta di Benevento e il pareggio interno con l’Ascoli non sono state poche le critiche piovute in settimana nei confronti di tecnico e squadra. Sabato scorso peró Colantuono è riuscito a trovare la quadra bloccando un avversario molto temibile. Il gol di Jallow poi ha scatenato gli entusiasmi del popolo granata. A vele spiegate dunque verso il 2019, anno importante per Salerno perché coincide con il centenario del club granata. Radio Meglio di Niente sta seguendo da vicino le vicende del Cavalluccio Marino e quest’oggi ha intervistato Carmine Iannone, responsabile della pagina Facebook “Salernitana, che passione“.

Buongiorno. Come e quando nasce il gruppo Salernitana che passione?

Il nostro gruppo S.C.P. ovvero Salernitana Che Passione é nato precisamente il 20 novembre 2011 proprio per la nostra passione granata nei svariati anni e per l’amore della nostra cittá di Salerno. Noi siamo della provincia, precisamente di Fisciano/Valle dell’Irno: utilizziamo come simbolo un occhio giallo grande tra i nostri stendardi, bandiere e drappi, il nostro occhio giallo oltre come nostro storico simbolo é un pó il nostro portafortuna.

Che cosa rappresenta per voi la Salernitana?

La Salernitana ci fa battere forte il cuore, per noi rappresenta la nostra bellissima cittá di mare unica in tutto il mondo e ne andiamo fieri ovunque e dovunque.

Come descrivereste il rapporto tra la città e la squadra?

Come in molti sanno Salerno é una piazza calda e vogliamo e pretendiamo sempre che la maglia venga onorata e sudata in campo oltre il novantesimo per noi salernitani.

E a proposito della proprietà? Che ne pensate?

Tutto ció che viene fatto con cuore e passione noi lo ricambiamo sempre, crediamo che sia una societá seria.

Il dg Fabiani? Vi soddisfa il suo operato?

Manca sempre qualcosina in qualche reparto per poter ambire nelle parti piú alte della classifica. Speriamo che tutti questi nuovi giocatori possano trovare la vittoria piú spesso in campionato per farci un pó sognare.

C’è qualcosa che a vostro avviso non è stato fatto bene in questi anni?

Negli ultimi anni abbiamo un pó sofferto per la salvezza non avendo rinforzato bene la squadra ma alla fine siamo sempre riusciti a mantenere la categoria. La vittoria perfetta é stata quella dello scorso anno ad Avellino, dove abbiamo zittito uno stadio intero con Minala al 96esimo andando a vincere 2-3. Simili brividi li provammo a Napoli per l’1-1 di Lazzaro al 94esimo.

Si entra nell’anno del centenario, quali iniziative verrano intraprese durante questo speciale periodo?

Le iniziative sono tante, sicuramente come ogni anno sfileremo per la nostra magica cittá di Salerno colorandola di granata. Riguardo il centenario sará tutto a sorpresa, come sempre un evento indimenticabile per tutti noi tifosi.

Fiduciosi per la nuova stagione?

Siamo fiduciosi come sempre perché a noi salernitani piace sognare in grande. Si spera che questa nuova stagione ci porti qualcosina in piú per i nostri cento anni di Salernitana1919.

(Sabino)

Leave a Reply

Area Riservata