Meglio di Niente Radio il sito che ti dà un’ opportunità.

Meglio di niente radio cerca persone che hanno voglia di scrivere o realizzare video sui più disparati argomenti dalla politica, alla storia, all’attualità, cronaca, arte, letteratura, musica, sport e altro. Se qualcuno ha voglia di cimentarsi mi contatti. Non è una proposta di lavoro ma un’opportunità per farsi conoscere e/o fare esperienza. Provaci. Mail bettocroce@libero.it Il coordinatore del sito Benedetto Croce. Grazie

Tiri mancini

Non voglio fare giri lunghi e contorti, vengo subito al dunque: la Juve non ha comprato CR7 per risolvere partite con l’Empoli, ergo Bernardeschi sveglia, Costa sveglia.

Il rendimento del Cristiano è da gran campione ovviamente, non solo, tutti abbiamo letto le dichiarazioni dei compagni per cui la sua presenza ha migliorato la mentalità della squadra (manco fossimo la Ternana); invece ho la sensazione che qualcuno si sia nascosto o meglio ha mollato etti di responsabilità.

Non ce l’ho con loro per partito preso ovviamente, ma la prima parte di stagione ha parlato chiaro: ognuno è costato poco meno della metà del miglior calciatore al mondo rendendo un decimo; tempo fa si parlava di contratti legati al rendimento, vabbè buonanotte allora.

Dopo un anno e mezzo di Juve non sono ancora titolari e, nonostante il nuovo corso, alla Continassa non penso sia felici di aver speso 40 milioni per una riserva, figuriamoci due.

 

Bernardeschi, dopo un anno di ambientamento obbligatorio (tassa Allegri), ha iniziato molto bene la stagione e i capiscer del web a reti unificate lo davano titolare a scapito niente meno che di Dybala,  a sto utile solo a far cassa e reo di non essersi ancora ripreso dalla batosta subita al mondiale russo.

Poi il tempo ha ristabilito l’ordine naturale delle cose, che strano.

No good che a 25 anni perdi sempre mezza stagione per infortunii sebbene di varia natura, o sei sfigato o non sei sempre presente a te stesso, più la seconda per me.

 

La discontinuità di Costa (così anche in Baviera, ma lì faceva più freddo eh) ha qualcosa di patologico e penso sia correlata alla brasilianità (Sandro docet) che un tempo si chiamava saudade oggi non so, ci sarà qualche anglicismo che lo descrive.

Dulcis in fundo la porcheria dello sputo e della sua gestione (immediata convocazione a Valencia con annesso infortunio) hanno precluso il suo apporto alla squadra e soprattutto bloccato le nuove soluzioni tattiche di Allegri, quest’ultima la vera e propria novella da scoprire e raccontare tutto l’anno dopo gli innesti di CR/ EmreCian cancelo e compagnia cantante; tant’è il tanto vituperato Mandzukic sempre in campo e a referto.

 

Me la prendo con loro perchè hanno grandi qualità per completare e arricchire la squadra, ma il rendimento sul campo non è conforme alle aspettative.

Cacchio, occupano ruoli da freccia d’arco, ma troppo spesso fuori dalla faretra.

Più che un “vorrei ma non posso”, un “potrei ma non riesco”. Ho l’impressione che si facciano consumare dal tempo, in difficoltà nell’imporsi costantemente sul campo e quindi nelle gerarchie.

Storicamente se  Allegri, nonostante il turn over scientifico, non ti fa giocare per due /tre partite consecutive da titolare non ti reputa tale (almeno nell’anno corrente, esempio Bentancur ieri riserva oggi titolare).

Non sta a me crederci, io da tifosa supporto la squadra e la giudico second le modalità con cui vengono ottenuti i risultati, sta a loro non aver paura.

Il tempo c’é, ma non aspetta.

 

 (Laura Corrente)

Leave a Reply

Area Riservata